Idee, esperienze e progettualità a confronto ieri a Monte S. Biagio: prospettive interessanti per il turismo diffuso nel comprensorio Fondi/Monte S. Biagio /Sperlonga

 

Un grande successo l’incontro di ieri sera presso la Biblioteca Comunale di Monte S. Biagio, promosso dall’Assessore Di Cola, Confcommercio Lazio Sud, Ascom Territoriale di Fondi, Sperlonga Turismo, Comune di Lenola, Comune di Fondi, Associazione B&B Fondi dal titolo Ricettività, Enogastronomia, Turismo e Territorio.

Moltissimi gli operatori in sala, un dibattito vivace, caratterizzato dalla volontà sia del sistema imprenditoriale che degli Enti Locali di dar vita a progetti ed iniziative per il rilancio  dei territori, attraverso i nuovi trend del turismo.

L’incontro è stato aperto dall’Assessore alle AA.PP  del Comune di Monte S. Biagio Di Cola che ha voluto immediatamente sottolineare gli obiettivi concreti e programmatici dell’incontro.

“Vorrei che da questa serata emergessero idee concrete che diventino da subito volano di uno sviluppo per il nostro Comprensorio, attraverso il turismo innovativo e sostenibile. Il turismo è un settore importante in Italia, l’enogastronomia una vera eccellenza ma dobbiamo fare di più: siamo in posizione arretrata rispetto ad altri paesi Europei; i nostri territori sono un esempio della necessità di recuperare vocazioni non valorizzate “Il nostro Comprensorio  non ha mai valutato a pieno le sue potenzialità per un turismo enogastronomico e diffuso” ha dichiarato l’Assessore Di Cola

E’ intervenuto di seguito il Presidente di Confcommercio Lazio Sud Giovanni Acampora, che era accompagnato dal Presidente Ascom Fondi Di Lucia, promotore attivo dell’incontro e dal Direttore Generale Confcommercio Lazio Sud Dr Salvatore Di Cecca.

Acampora  ha immediatamente evidenziato   l’importanza e la significatività della  presenza in sala sia dei tanti operatori che delle Amministrazioni Comunali  “Saluto i Sindaci di Monte S. Biagio, Lenola e Fondi che con la loro presenza dimostrano la grande attenzione degli Enti Locali alle esigenze di uno sviluppo locale che parta dal basso; in passato  si parlava tanto di sinergie e sistema ma lo si faceva nelle stanze chiuse: Confcommercio Lazio Sud da subito è andata sul campo, con l’obiettivo di far emergere dal basso la volontà  e l’esigenza di aggregazione tra gli operatori, tra gli operatori e gli Enti Locali” ha dichiarato Acampora

Abbiamo posto immediatamente la nostra attenzione ai settori “nascosti “ ma emergenti come quello del turismo diffuso e dell’extra ricettività; abbiamo incontrato in un percorso, che sta andando  avanti velocemente, molti operatori motivati e capaci e le loro Associazioni di rete, un sistema articolato, vivace, con tante potenzialità ma anche bisogni e necessità; ci siamo messi a disposizione per favorire lo sviluppo di queste importanti sinergie. Esistono tante realtà da Minturno, a Gaeta passando per Formia ed Itri: esempio ISA e Host in Gaeta, la nascente Associazione formiana ecc.. .Ci sono realtà vincenti come l’Associazione B & B  a Fondi questa sera presente al nostro tavolo con il Presidente De Virgilio, molto altro si sta sviluppando sul territorio. Siamo   sulla  strada giusta perché queste iniziative qualificano l’offerta turistica ma anche e, soprattutto, la domanda turistica. Chi sceglie l’accoglienza diffusa è un turista particolare, aperto alla vacanza destagionalizzata, attento ad assaporare tutto di un territorio dall’enogastronomia alle risorse storico culturali. Si recupera, attraverso l’accoglienza diffusa, il patrimonio immobiliare, si coinvolge tutto il sistema commerciale e dei servizi: si crea valore aggiunto, anche economico, sostenibile. La mia Associazione deve essere accanto a chi produce tutto ciò” ha concluso Acampora

Sono intervenuti i Sindaci di Monte S.Biagio, Lenola e Fondi.

Il Sindaco  di Monte S. Biagio Carnevale ha invitato tutti “A guardare fuori dai nostri contesti per comprendere quante risorse sono a nostra disposizione e come dobbiamo valorizzarle  e batterci per farle conoscere e raggiungere. Abbiamo problemi infrastrutturali ma possediamo un patrimonio ambientale ed enogastronomico che deve funzionare  da traino. Dobbiamo collaborare tutti per superare l’individualismo. L’unione fa la forza”

Il Sindaco di Lenola Antogiovanni ha auspicato che anche Lenola possa divenire luogo turistico “Abbiamo tante potenzialità, dobbiamo “imparare a pensarci” in modo diverso, come Amministrazione Comunale saremo al fianco di iniziative di sviluppo dell’extra ricettività”.

Il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo ha voluto sottolineare la peculiarità dell’esperienza fondana “Un’esperienza di Rete tra gli operatori del turismo diffuso, tra gli operatori e l’Amministrazione Comunale con un solo must: superare l’individualismo per lo sviluppo delle nuove vocazioni di Fondi ma soprattutto del comprensorio. Ci stiamo riuscendo, anche grazie alla collaborazione con l’Ascom Territoriale di Fondi e l’Associazione B & B a Fondi. Stiamo lavorando come A.C per sostenere e rilanciare tutta le ricettività anche quella plein air; dobbiamo, a 360 gradi, intercettare e i flussi turistici “

La serata è poi entrata sul piano tecnico con interessanti relazioni, ricche di spunti propositivi.

Il Presidente di B & B a Fondi Tommaso Di Virgilio ha raccontato con entusiasmo l’evoluzione della sua Associazione “ La crisi ci ha spinto ad aggregarci, a trovare soluzioni. Lavoriamo insieme per “vendere e comunicare” non solo Fondi ma tutto il Comprensorio. Ci siamo organizzati in modo da poter  integrare le nostre offerte, anche territoriali e offrirle al turista .Abbiamo tutto: siamo un territorio completo ed unico. Arte, borghi, enogastronomia. Un esempio su tutto la Via Francigena. Dobbiamo  dotarci di un marchio di qualità per un’accoglienza diffusa ,garantire una ‘ospitalità ad hoc, rispondere insieme alle varie esigenze: si può fare  solo insieme, in sinergia con le Amministrazioni Comunali, lottando contro l’abusivismo” ha detto Di Virgilio

Le opportunità offerte dalle nuove tecnologie della comunicazione per il turismo diffuso sono state presentate da Andrea Conte, imprenditore di successo con Compara semplice.it, manager di esperienza “Le nuove tecnologie con strumenti come la chat on line debbono non solo informare il turista ma, soprattutto, accoglierlo e dargli un servizio costante di qualità. La mia azienda lo fa per alberghi a 5 nel mondo, sarei  orgoglioso, per i miei natali di questo territorio, di farlo per le strutture extra ricettive locali.”

In conclusione di serata, Leone La Rocca Presidente di Sperlonga Turismo ha illustrato l’ormai decennale esperienza di promozione di uno dei borghi più belli d’Italia, evidenziando le molteplici possibilità di destagionalizzazione e valorizzazione delle vocazioni di un’area che possono essere realizzate attraverso un consorzio integrato ed efficace di operatori come è Sperlonga Turismo.

Da anni, creiamo  progetti storico-culturali, di destagionalizzazione, programmiamo eventi a tema, iniziative per la sicurezza marina e l’informazione al turista, campagne di comunicazione raffinate: per presentare, far conoscere e far amare Sperlonga nel mondo “ ha dichiarato Conte

L’incontro si è concluso con la consapevolezza in tutti di aver messo in campo idee chiave per nuovo sviluppo turistico comprensoriale: comunicazione, collaborazione, sinergie, utilizzo delle nuove tecnologie, qualità del servizio.

 

 

Copyright © 2015 Confcommercio Latina Via dei Volsini, 60 - 04100 Latina C.F.: 91003920591 - Tel: 0773610678 - Email: latina@confcommercio.it Frontier Theme